Il portale dedicato al pellet
Monday 1 January 2019

Categorie

Condividi Pelletsnews

Newsletter

captcha 

Pellet Day 2015 a Torino

pellet copiaGiuseppe Toscano, professore associato presso "L'Università Politecnica delle Marche", è docente di discipline del settore dell’ingegneria agro-forestale e delle energie da biomasse, nonchè responsabile del Laboratorio Biomasse (www.laboratoriobiomasse.it) dello stesso Ateneo. Assieme al prof. Giovanni Riva del Comitato Termotecnico Italiano (www.cti2000.it) con cui collabora nell’ambito dello sviluppo di normative sui biocombustibili, curerà per Forlener il Pellet day, la giornata divulgativa e di approfondimento tecnico scientifico, dedicata al mondo del pellet. Lo abbiamo intervistato.

Prof. Toscano, Forlener è il salone dedicato alla filiera foresta – legno – energia; quali sono, per il settore del pellet, gli attori della filiera?

"Principalmente sono tutti i fornitori di materia prima, quali legno e residui legnosi in generale, i produttori di pellet e tutti gli operatori della distribuzione. Una visione più ampia della filiera vede attorno a questi soggetti anche i produttori di impianti termici quali stufe e caldaie, gli installatori, gli addetti al controllo della qualità della materia prima e tutti coloro che regolamentano in vari modi la produzione e l’utilizzo del pellet. La giornata del “Pellet day” che organizzeremo a Forlener cerca di inquadrare anche quegli aspetti trasversali a tutti gli attori della filiera produttiva, al fine di fornire importanti informazioni agli attuali consumatori o a chi si sta pensando di acquistare un impianto termico alimentato a pellet".

Il mercato del pellet è piuttosto ampio ed articolato, quali sono gli aspetti principali in quest'ambito?

"Il più importante è senza dubbio la qualità del pellet. Credo sia importante rendere consapevoli i consumatori e gli attori della filiera del concetto di qualità, degli strumenti attualmente disponibili e della loro reale efficacia. Il Laboratorio Biomasse dell’Università Politecnica delle Marche – gruppo di lavoro che dirigo da diversi anni – svolgendo attività analitiche sia per ricerca che per servizio per le aziende del settore, è spesso in contatto con produttori, distributori e diversi consumatori del pellet riscontrando delle problematiche su questo aspetto. Non tutti conoscono le normative tecniche sulla qualità del prodotto, non tutti gli operatori della filiera dispongono di una conoscenza completa delle caratteristiche di qualità del pellet e, in aggiunta, pochi consumatori sono nelle condizioni di sapere leggere, comprendere e assumere consapevolezza della qualità di un prodotto attraverso le etichette presenti sulle confezioni. La qualità del pellet poi si lega alla disponibilità a pagare da parte del consumatore, agli incentivi e, quindi condiziona il mercato. Il convegno “Pellet day” ospita una serie di interventi sul mercato del pellet, sugli aspetti normativi e sugli incentivi, temi, questi ultimi, su cui lavora il Comitato Termotecnico Italiano promotore di questo convegno".

L’energia dal legno è considerata una fonte rinnovabile e sostenibile di energia. Ma cosa si intende esattamente per produzione sostenibile per il pellet?

"Il pellet di biomassa è un combustibile e come tale richiede investimenti in termini di energia, mezzi e risorse per la produzione e distribuzione. Ad esempio si pensi all’essiccazione del legno ed al trasporto, entrambe fasi che richiedono consumi energetici. La produzione sostenibile è quella che richiede un livello di investimenti energetici trascurabile in relazione all’energia prodotta dall’uso del combustibile stesso. Si tratta cioè di sviluppo sostenibile e di futuro della produzione. Il tema della sostenibilità è molto complesso e intercetta molti aspetti, a cominciare da quello ambientale. Questo argomento è stato recentemente trattato in un libro, “Il pellet”, edito da Flaccovio Editore, che ho scritto assieme all’Ing. Alessandro Guercio ospite del convegno “Pellet day” e che nell’ambito del suo intervento proporrà dei ragionamenti sul tema e presenterà un caso applicativo di produzione sostenibile di pellet".

FaLang translation system by Faboba